Crocchette di patate..da leccarsi i baffi

Crocchette di patate..da leccarsi i baffi
Crocchette di patate..da leccarsi i baffi 5 1 Anonymous

Ahia-ai-ai-iai quando si parla di crocchette la maggior parte si rifiuta di farle perchè teme che possano sgratolarsi durante la cottura!!! Devo dirvi la verità: la prima volta che mi sono cimentata (nonostante lo scetticismo di mia madre) sono venute favolose! La seconda volta invece, pur seguendo la stessa ricetta, appena messe nell’olio bollente non ho trovato più nulla! si erano completamente sgretolate 🙁 Ovviamente non mi sono arresa e invece di cambiare ricetta, come qualcuno mi aveva suggerito, ho fatto delle ricerche sulla materia prima: LE PATATE! (vediamo la ricetta e poi analizzeremo alcuni punti)

Ingredienti:
1kg di patate
25g burro
2 uova intere
prezzemolo
sale
pepe nero
grana a volontà 🙂
pangrattato
noce moscata
per il ripieno:
provola
prosciutto cotto o mortadella
Procedimento:
Lessare le patate con la buccia in acqua FREDDA. (per patate medie 10 min da quando l’acqua bolle). Spellarle ancora calde (aiutatevi con una forchetta per tenerle) Passatele nello schiaccia patate. Lasciate intiepidire. Aggiungete il burro, il sale, il pepe, la noce moscata e un uovo per volta. Otterrete un bel composto (deve essere ben compatto). Amalgamate anche il grana e il prezzemolo. Mettete in frigo e fate riposare. Quando è freddo verificatene la consistenza. (fate una pallina..come vi sembra? dovrà somigliare alla consistenza di una polpetta!) dategli la forma di una crocchette e inserite all’interno di ciascuna il ripieno (se le mani vi si attaccano potete LEGGERMENTE inumidirle, le mani, con dell’acqua). Passatele direttamente nel pangrattato e friggetele, poche alla volta (3-4), in olio ben caldo. Scolatele e adagiatele su un piatto rivestito da carta assorbente.
ATTENZIONE: l’una tira l’altra ;P

Da tenere presente per una buona riuscita:
Tutti consigliano di usare patate farinose (le rosse), si è una buona idea ma non sempre basta per ottenere delle SUPER crocchette. Io le faccio con qualsiasi patata che ho in casa e il risultato è sempre ottimo e non perchè sia una maga ma perchè ciò che conta è l’assenza di acqua! Cosa significaaaaa? Bene è fondamentale che le nostre patate siano ASCIUTTE. per ottenere ciò bisogno avere delle accortezze:

  1. non far bollire troppo le patate (se si impregnano d’acqua è la fine)
  2. bollire le patate con la buccia e non bucarle mai con la forchetta durante la cottura perchè nei buchi che farete entrerà l’acqua di cottura (i tempi di cottura di patate medie sono 10min da quando l’acqua inizia a bollire, scegliete pertanto patate che abbiano la stessa dimensione)
  3. se usate patate farinose il composto sarà per sua natura più asciutto, secco..in caso potrete sempre aggiungere un pò di farina per asciugare l’umidità dell’impasto (circa 1 cucchiaio per 1kg di patate)

La pratica di farà riconoscere la giusta consistenza dell’impasto 😀

Lascia un tuo commento

Sabina D'Annibale ha detto:

fantastik…^__^

Anonymous ha detto:

Davvero molto invitanti, proprio da leccarsi i baffi 🙂 Credo che anche fredde non siano male 🙂 Complimenti

@mila
sono buonissime anche cotte in forno 😀

CERTO! Con molto piacere 🙂

Mila ha detto:

Ma perchè le cose fritte sono sempre così invitanti???!!

Anonymous ha detto:

Buongiorno a te complimenti per le tue ricette
sono siciliana pero vivo in belgio da 16 anni
che ne dici di fare amicizia ? ciao

buongiorno 🙂
@anonimo
sinceramente non le ho mai congelate quindi non ti saprei dire :-/ (in ogni caso proverò più avanti perchè potrebbe tornare utile 🙂 però il giorno dopo riscaldate sono esattamente come quando le hai fatte perchè io ne preparo sempre molte e le lascio anche per il giorno dopo.
P.S.
ti consiglio, visto che hai ospiti, di provare a farle durante la settimana così le assaggi e prendi anche familiarità con l’impasto. 😛
In ogni caso se segui scrupolosamente le mie indicazioni dovrebbe andare tutto bene;)Aspetto tue notizie 🙂
un abbraccio
SE DOVESSI AVER BISOGNO DI ALTRE INFORMAZIONI NON ESITARE

Anonymous ha detto:

Ciao questa ricetta è meravigliosa!!! Complimenti!! ^_^

volevo chiederti è possibile congelarle prima di friggerle.

Oppure le friggo e poi le scaldo il giorno dopo in forno.

Perchè volevo proporle ad alcuni ospiti domenica ma vorrei evitare di friggere il giorno stesso.

cosa mi consigli??

Ancora grazie mille

grazie stefania.. noi le adoriamo. Mettono tutti d’accordo. 🙂 grandi e piccini (per i più piccoli invece di friggerle si mettono in forno ;))

Stefania ha detto:

che bellezza quel ripieno, devono essere deliziose le tue crocchette!! Complimenti Rosy, un abbraccioe buona serata