Arancini o supplì

Arancini o supplì
Arancini o supplì 5 1 Anonymous

Un classico della cucina italiana, tipico della Sicilia! 🙂 e chi può resistere a un arancinoooo? 🙂

20130518_212745

 

Ingredienti:  (per 10 arancini)

500g di riso (quello per risotti)
2 dadi classici
1b di zafferano
50g di grana grattuggiato
25g di burro
1litro d’acqua circa
per il ripieno
sugo al ragù (stretto! cioè non deve essere acquoso ma bello denso)
cubetti di mozzarella o provola
piselli
mortadella (la blu di felsineo)

per la copertura
farina
acqua
pangratato

Procedimento:

Iniziamo col preparare il sugo. Ci vorrà un pò di tempo perchè è necessario che sia ben denso. Dovrete preparare il classico sugo al ragù 🙂 e aggiungergli successivamente i piselli. Una volta pronto tenetelo da parte, servirà freddo!

In un tegame mettiamo l’acqua, i 2 dadi e portiamo ad ebollizione. Versiamo il riso e lo zafferano e lasciamo cuocere fin quando non avremo ottenuto un “risotto”. L’acqua sostanzialmente tenderà ad asciugarsi. A questo punto mantecheremo con il burro e il grana.

Anche il riso dovrà essere ben freddo!

Faremo con il riso delle palline di 80-100g (dipende quanto grandi vorremo farli) e facendo un buco al centro inseriremo il sugo freddo e i cubetti di mozzarella. Chiudiamo il nostro arancino dandogli la tipica forma “a punta”. Continuiamo fino ad esaurimento del riso.

In una ciotola prepariamo la nostra pastella di acqua e farina, facendo attenzione a non formare grumi. Dovrà avere la giusta consistenza! e qual è la giusta consistenza? per saperlo dovrete immergere un cucchiaio e quando lo solleverete dovrete intravedere il dorso dello stesso. Qualora non si vedesse la pastella sarà troppo densa e dovrete aggiungere dell’acqua. Dopo aver immerso gli arancini nella pastella dovrete subito (dopo averli fatti scolare un pò 🙂 )passarli nel pangrattato.

Potete prepararli anche con un pò d’anticipo (ad es. la mattina per friggerli poi la sera)

Per la cottura andranno immersi nell’olio ben caldo (180°/190°) fino a doratura

Pronti! Cosa aspettata?! prendetene uno!!!

20130518_212211 20130518_212819

 

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un tuo commento

marina ha detto:

Scusa ma ti devo dire una cosa…..io sono siciliana…la copertura vera e propria non si fa cosi….ma o con l’uovo o con il latte….farina e pan grattato!!!!!

Pasticciando con Rosy ha detto:

hai batto benissimo a dirlo 🙂 un tempo anch’io la facevo così ma preferisco decisamente questo tipo di copertura. grazie mille per il consiglio. sono contenta quando partecipate così 🙂 in modo costruttivo.