Graffe

Graffe
Graffe 5 1 Anonymous

Avete mai assaggiato quelle deliziose soffici ciambelle zuccherate che si vedono nei bar? Quelle che ad ogni morso siete sempre più convinti che avete fatto la scelta giusta??? Bèh, ecco quelle sono le graffe!

Ci sono molte ricette e la maggior parte prevedono tra gli ingredienti le patate, ma le vere graffe sono senza patate!

Ciambelle così buone non avranno vita lunga uahuahauah 😀 vi consiglio di farne un bel pò perchè oltre ad essere eccezionali appena fatte sono buone anche il giorno dopo!

graffe senza patate

 

Ingredienti:
circa 20 ciambelle

300g farina 00
230g farina manitoba
30g fecola di patate
15g lievito fresco
1 fiala di vaniglia (in assenza anche una bustina di vanillina)
50g zucchero
1 uovo
50g burro
7g sale
130g acqua
130g latte
essenza limone e arancio (qualche goccia)

Procedimento:

Burro, lievito, uovo, latte e acqua devono essere a temperatura ambiente.

Mettiamo nella planetaria le farine, la fecola e lo zucchero e misceliamo. Aggiungiamo il latte, l’acqua e il lievito sbriciolato. Azioniamo la planetaria e facciamo amalgamare, inserendo nel frattempo arancio, limone e vaniglia.

Quando il composto avrà preso forma (la classica palla) aggiungiamo l’uovo sbattuto e il sale e li facciamo incorporare nell’impasto.

Infine il burro a pezzetti.

L’impasto risulterà appiccicaticcio, dovremo farlo incordare e ci vorranno 15-20min. Capirete che l’impasto è incordato quando si staccherà dalle pareti della planetaria.

A questo punto dovrà lievitare per 2ore (deve raddoppiare)

Trascorsa la prima lievitazione stendiamo l’impasto (1 cm) e con un coppa pasta grande tagliamo dei cerchietti e poi con uno più piccolo facciamo il “buco”. (il cerchietto piccolo che avete ricavato dalla ciambella non lo buttatelo potrete avere delle piccole zeppoline)

Adagiate le ciambelline ( e i cerchiettini) su un foglio di carta forno leggermente infarinato e fate lievitare per altre 2ore.

Finita la seconda lievitazione friggete le ciambelline in olio abbondante (non molto caldo tra i 170/180°), adagiatele su della carta assorbente e passatele poco per volta nello zucchero semolato.

Friggete allo stesso modo i cerchietti che ormai saranno diventati delle palline. Potrete anche farcirle con della marmellata o crema pasticcera o consumarle semplicemente cosparse di zucchero.

Notate la sofficità delle graffe!

ciambelle fritte

ciambelle zuccherate

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un tuo commento